Una newsletter bisettimanale sulla cannabis e sui cannabinoidi come medicina

2024
  • IACM Bulletin 2024 02 25
    Pubblicato
    Ultimo aggiornamento

    Bollettino IACM del 25 febbraio 2024

    IACM: Riunione IACM e conferenza sulla cannabis

    Poiché la conferenza IACM dell'aprile 2024 non potrà svolgersi ad Aberdeen, nel Regno Unito, come previsto, vogliamo utilizzare questo tempo il 12 e il 13 aprile per un incontro online a cui gli interessati di diversi fusi orari potranno partecipare comodamente da casa. In entrambi i giorni, il programma durerà circa 4,5 ore, durante le quali discuteremo diversi argomenti in diversi formati, tra cui il sistema endocannabinoide, gli effetti della cannabis oltre al THC e al CBD, i benefici e i rischi nei disturbi psichiatrici.

    Leggi di più →
  • IACM Bulletin 2024 02 18
    Pubblicato
    Ultimo aggiornamento

    Bollettino IACM del 18 febbraio 2024

    Europa: Iniziativa dei cittadini per migliorare l'accesso all'uso medico della cannabis

    La Commissione Europea ha accettato di registrare un'iniziativa multinazionale per favorire l'accesso all'uso medico della cannabis e promuovere la ricerca sul potenziale terapeutico della pianta. Ciò significa che la raccolta di firme può iniziare. I firmatari avranno sei mesi di tempo per iniziare la raccolta, poi dovranno raccogliere un milione di firme da almeno sette Paesi membri entro un anno per costringere l'Unione Europea a prendere in considerazione la proposta.

    Leggi di più →
  • IACM-Bulletin_2024_02_11
    Pubblicato
    Ultimo aggiornamento

    Bollettino IACM dell'11 febbraio 2024

    Scienza/Umana: Il CBD riduce la temperatura cerebrale nella zona di insorgenza delle crisi dei pazienti con epilessia

    I ricercatori del Dipartimento di Neurologia dell'Università dell'Alabama a Birmingham, USA, hanno esaminato 25 partecipanti con risonanza magnetica spettroscopica a distanza di circa 12 settimane. Otto pazienti con epilessia resistente al trattamento sono stati sottoposti a imaging prima di ricevere Epidiolex, un estratto di cannabis ricco di CBD, e dopo 12 settimane di terapia con CBD. Il trattamento è stato iniziato con una dose giornaliera di 5 mg/kg, con titolazione bisettimanale in base alla risposta e alla tollerabilità. Anche diciassette controlli sani sono stati fotografati due volte.

    Leggi di più →
  • Pubblicato
    Ultimo aggiornamento

    Bollettino IACM del 4 febbraio 2024

    Scienza/Umana: La cannabis può essere utile nel mal di schiena

    Secondo un'indagine condotta su 259 pazienti, l'uso medico della cannabis è stato utile nel trattamento del dolore alla schiena o al collo. I ricercatori della Divisione di Chirurgia Ortopedica di Kingston, Canada, e di altri ospedali canadesi hanno analizzato i dati raccolti da pazienti trattati da cliniche ortopediche dell'Ontario.

    Leggi di più →
  • Pubblicato
    Ultimo aggiornamento

    Bollettino IACM del 28 gennaio 2024

    Scienza/Umana: Il CBD può ridurre i sintomi nella sindrome degli spasmi epilettici infantili

    Il CBD puro può essere utile nel trattamento di circa due terzi dei bambini con sindrome di spasmi epilettici resistenti al trattamento. I ricercatori di diversi ospedali argentini hanno condotto un'analisi retrospettiva delle cartelle cliniche di 28 bambini di età compresa tra 6 e 21 mesi, che hanno ricevuto CBD tra il 2021 e il 2023. La causa era strutturale in 10, sindrome di Down in sette, genetica in nove e sconosciuta in due. La dose iniziale di CBD era di 2 mg/kg/die, aumentata fino a una dose mediana di 25 mg/kg/die.

    Leggi di più →
  • Pubblicato
    Ultimo aggiornamento

    Bollettino IACM del 21 gennaio 2024

    Scienza/Umana: La cannabis può essere efficace nel trattamento del disturbo depressivo maggiore

    Secondo un'analisi retrospettiva dei dati di 59 pazienti con disturbo depressivo maggiore, la cannabis può ridurre la gravità dei sintomi, hanno riferito i ricercatori del Dipartimento di Psichiatria e Psicoterapia dell'Università di Essen, in Germania, e di altre istituzioni tedesche. Il trattamento è stato condotto tramite una piattaforma telematica e i pazienti sono stati seguiti per 18 settimane.

    Leggi di più →
  • Pubblicato
    Ultimo aggiornamento

    Bollettino IACM del 14 gennaio 2024

    Scienza/Umana: Il consumo di cannabis nella schizofrenia può essere associato a diversi effetti su aspetti della cognizione

    I ricercatori della Facoltà di Medicina e Farmacia dell'Università Hassan II di Casablanca, in Marocco, hanno confrontato due gruppi di pazienti con diagnosi di schizofrenia, 50 consumatori di cannabis e 49 non consumatori.

    Leggi di più →
  • Pubblicato
    Ultimo aggiornamento

    Bollettino IACM del 7 gennaio 2024

    IACM: la newsletter sarà disponibile in futuro

    Dal 2000 il Bollettino IACM viene pubblicato ogni due settimane. In questo periodo il numero di pubblicazioni è aumentato notevolmente. Per garantire che le informazioni contenute in ogni newsletter rimangano gestibili, vogliamo aumentare la frequenza di pubblicazione. Anche il contenuto sarà adattato. In futuro, ci saranno riferimenti ad interessanti articoli di revisione. D'altra parte, ci saranno meno articoli sulla ricerca di base, in particolare su studi con pochi risultati nuovi. In questo modo si darà risalto alle vere novità. Ci auguriamo che questo sia utile.

    Leggi di più →
  • Pubblicato
    Ultimo aggiornamento

    Bollettino IACM del 31 dicembre 2023

    Ucraina: Il Parlamento sostiene la legalizzazione della cannabis per uso medico, ma la legge è bloccata da un partito di opposizione

    La fazione parlamentare ucraina Batkivshchyna (Fatherland) ha bloccato la firma di una legge che legalizza l'uso della cannabis medica, approvata dai 248 deputati della Verkhovna Rada, il parlamento ucraino, il 21 dicembre. La legge rimarrà bloccata fino a metà gennaio, quando potrebbe essere sbloccata dal Parlamento e firmata dal Presidente. "E poiché la legge entrerà in vigore solo tra sei mesi, inizierà a funzionare intorno al luglio 2024", ha scritto su Telegram il deputato Jaroslav Zalizniak.

    Leggi di più →