Pubblicato
Ultimo aggiornamento
tempo di lettura

Bollettino IACM del 25 settembre 2022

Authors

Scienza/Umana — La cannabis può migliorare i sintomi dell'autismo

In uno studio con un estratto di cannabis contenente un rapporto tra THC e CBD di 1 a 20 bambini con disturbo dello spettro autistico hanno mostrato miglioramenti significativi. Lo studio è stato condotto da ricercatori del Centro Nazionale Azrieli per la Ricerca sull'Autismo e il Neurosviluppo dell'Università Ben Gurion di Beer Sheva, Israele, e di altre università israeliane. "I genitori sono stati istruiti a iniziare con una goccia al giorno (ogni goccia contiene: 0,3 mg di THC e 5,7 mg di CBD) e ad aumentare gradualmente il dosaggio fino a quando non avessero percepito miglioramenti nel comportamento del loro bambino, come la diminuzione dell'irritabilità, dell'aggressività, dell'iperattività e/o dei disturbi del sonno". I pazienti hanno ricevuto l'estratto per 6 mesi in uno studio aperto, completato da 82 partecipanti.

La dose finale non superava i 400 mg/die di CBD e i 20 mg/die di THC. Nel complesso si sono registrati miglioramenti significativi nelle capacità di comunicazione sociale, con miglioramenti maggiori nei partecipanti che avevano sintomi iniziali piÚ gravi. PoichÊ l'estratto conteneva dosi piuttosto elevate di THC, non è chiaro dallo studio se l'effetto fosse dovuto principalmente al THC, dato che studi precedenti con CBD puro hanno mostrato solo effetti minori sull'autismo.

Hacohen M, Stolar OE, Berkovitch M, Elkana O, Kohn E, Hazan A, Heyman E, Sobol Y, Waissengreen D, Gal E, Dinstein I. Children and adolescents with ASD treated with CBD-rich cannabis exhibit significant improvements particularly in social symptoms: an open label study. Transl Psychiatry. 2022;12(1):375.

Scienza/Umana — Un estratto di cannabis ricco di CBD ha migliorato i sintomi nell'epilessia resistente ai farmaci

In uno studio aperto condotto da ricercatori dell'Università Nazionale di Colombia a Bogotà, Colombia, su 44 pazienti adulti con epilessia focale resistente ai farmaci, la cannabis ricca di CBD ha migliorato i sintomi. Tutti i partecipanti erano in trattamento con dosi stabili di farmaci antiepilettici e hanno ricevuto un preparato a base di cannabis contenente 100 mg/mL di CBD e meno di 1,9 mg/mL di THC. L'estratto è stato somministrato ogni 12 ore per 12 settimane.

La dose giornaliera mediana di CBD era di 200 mg e quella di THC di 4 mg. Il numero mediano di crisi epilettiche al mese prima del trattamento con CBD era di 11 e dopo il trattamento con CBD si è ridotto significativamente a 2,5. Una riduzione delle crisi di oltre il 50% a 12 settimane è stata raggiunta nel 79,5% dei pazienti. Gli autori hanno concluso che questo estratto di cannabis è "una terapia altamente efficace e sicura per trattare pazienti adulti con DRFE [epilessia focale resistente ai farmaci]. La riduzione della frequenza delle crisi si mantiene nel tempo".

Navarro CE. Cannabis-based magistral formulation is highly effective as an adjuvant treatment in drug-resistant focal epilepsy in adult patients: an open-label prospective cohort study. Neurol Sci. 2022 Sep 21. [in stampa].

Scienza/Umana — Secondo uno studio controllato, l'oleoiletanolamide può migliorare l'esito clinico dei pazienti colpiti da ictus.

In uno studio condotto su 60 pazienti, ricoverati in ospedale entro 12 ore dall'inizio dei sintomi dell'ictus, l'aggiunta della sostanza endocannabinoide-simile oleoiletanolamide (OEA) al trattamento standard ha migliorato l'esito. I pazienti hanno ricevuto 300 mg o 600 mg al giorno del farmaco o un placebo per 3 giorni. L'indagine è stata condotta da ricercatori della Hamadan University of Medical Sciences, in Iran.

I risultati mostrano che la dose media di 300 mg di OEA migliora i parametri infiammatori, lipidici e biochimici a breve termine. È stata riscontrata una differenza statisticamente significativa tra i pazienti che hanno ricevuto l'endocannabinoide e il placebo in termini di interleuchina-6, un mediatore pro-infiammatorio del sistema immunitario.

Sabahi M, Ahmadi SA, Kazemi A, Mehrpooya M, Khazaei M, Ranjbar A, Mowla A. The Effect of Oleoylethanolamide (OEA) Add-On Treatment on Inflammatory, Oxidative Stress, Lipid, and Biochemical Parameters in the Acute Ischemic Stroke Patients: Randomized Double-Blind Placebo-Controlled Study. Oxid Med Cell Longev. 2022;2022:5721167.

Scienza/Umana — La palmitoiletanolamide può migliorare i sintomi negativi nei pazienti con schizofrenia

In uno studio condotto da ricercatori della Tehran University of Medical, Sciences, Iran, su 50 pazienti affetti da schizofrenia, la sostanza endocannabinoide-simile palmitoiletanolamide (PEA) ha ridotto i sintomi negativi. I partecipanti hanno ricevuto il farmaco standard risperidone e palmitoiletanolamide alla dose di 600 mg due volte al giorno oppure risperidone e placebo per 8 settimane.

Nel gruppo PEA è stato riscontrato un effetto significativo sui sintomi negativi. Al contrario, i cambiamenti longitudinali nei sintomi positivi e nei sintomi depressivi erano simili tra i gruppi. Gli autori hanno concluso che "la terapia aggiuntiva con PEA e risperidone allevia i sintomi negativi primari legati alla schizofrenia in modo sicuro". "

Salehi A, Namaei P, TaghaviZanjani F, Bagheri S, Moradi K, Khodaei Ardakani MR, Akhondzadeh S. Adjuvant palmitoylethanolamide therapy with risperidone improves negative symptoms in patients with schizophrenia: A randomized, double-blinded, placebo-controlled trial. Psychiatry Res. 2022;316:114737.

Notizie in breve

Malesia — Il governo vuole imparare dalla Thailandia nella spinta all'uso medico della cannabis

La Malesia intende imparare dalla politica sulla cannabis della vicina Thailandia nel suo sforzo di legalizzare l'uso della droga per scopi medici, ha detto un funzionario del ministero della Sanità, in un paese dove il possesso può portare alla pena di morte.

Reuters del 17 agosto 2022

Germania — Una grande maggioranza di cittadini sostiene i piani del governo per legalizzare la cannabis

La maggioranza dei cittadini tedeschi, soprattutto i piÚ giovani, sostiene i piani della coalizione dei semafori per una legalizzazione generale della cannabis per gli adulti. Un recente sondaggio dell'istituto di ricerche di mercato e di opinione Ipsos mostra che piÚ della metà dei tedeschi è favorevole a questo passo. Il 61% degli intervistati si dice favorevole alla distribuzione controllata di cannabis in negozi autorizzati.

Presseportale dell'8 settembre 2022

Uruguay — La legalizzazione della cannabis ha ridotto il traffico illegale della droga

La legalizzazione della cannabis ha contribuito a togliere i trafficanti di droga dal mercato, ma l'offerta legale della droga è ancora insufficiente e di bassa potenza, il che porta la maggior parte dei consumatori a rivolgersi al mercato illegale. I dati del 2021 mostrano che il 27% dei consumatori di droga acquista cannabis legalmente. Nel 2013 l'Uruguay è stato il primo Paese al mondo a legalizzare e regolamentare la produzione e il consumo di cannabis.

Play Crazy Game del 21 settembre 2022.

Scienza/Cellule — Il CBD protegge le cellule nervose dai danni causati dalla mancanza di ossigeno

È stato dimostrato che il CBD protegge le cellule nervose dai danni in caso di ridotto apporto di ossigeno. Gli autori hanno osservato che questi "risultati rafforzano il potenziale del CBD per la terapia dell'ipossia del neonato" durante la nascita.

CiberNed, Centro di rete per le malattie neurodegenerative, Istituto Nazionale di SanitĂ  Spagnolo Carlos III, Madrid, Spagna.

Lillo J, et al. Int J Mol Sci. 2022;23(17):9695.

Scienza/Animale — Il CBD può essere utile contro il cancro alla prostata

La crescita dei tumori alla prostata in "modelli murini è stata ridotta in seguito al trattamento con cisplatino e cannabidiolo".

UniversitĂ  di Johannesburg, Dipartimento di Biochimica, Gauteng, Sudafrica.

Motadi LR, et al. AACR; Cancer Res 2022;82.

Scienza/Animale — Il CBD riduce la disabilità motoria in un modello di malattia di Parkinson

In un modello di ratto del morbo di Parkinson il CBD ha migliorato la funzione motoria e questo effetto era mediato dagli effetti inibitori del cannabinoide sul recettore GPR55.

Laboratorio di Neurofarmacologia, Facultad de Ciencias QuĂ­micas, BenemĂŠrita Universidad AutĂłnoma de Puebla, Messico.

Patricio F, et al. Front Pharmacol. 2022;13:945836.

Scienza/Animale — gli isoflavonoidi possono aumentare i livelli di endocannabinoidi e agire come antidepressivi

Gli isoflavonoidi, presenti in molte piante, tra cui la cannabis, possono agire come inibitori della amido idrolasi degli acidi grassi (FAAH), che degrada l'anandamide aumentandone i livelli. Hanno mostrato effetti antidepressivi nei topi.

Dipartimento di Farmacia, UniversitĂ  COMSATS di Islamabad, Khyber Pakhtunkhwa, Pakistan.

Zada W, et al. Pharmacol Res Perspect. 2022;10(5):e00999.

Scienza/Animale — l'inibizione di FAAH protegge dal danno renale

In un modello murino di ridotto apporto di sangue ai reni, l'inibizione dell'enzima FAAH (fatty acid amide hydrolase), responsabile della degradazione dell'anandamide, protegge le cellule renali dalla fibrogenesi e dalla riduzione della funzionalitĂ .

Dipartimento di Farmacologia e Tossicologia, Medical College of Virginia Campus, Virginia Commonwealth University, Richmond, USA.

Chen C, et al. Biochim Biophys Acta Mol Basis Dis. 2022;1868(10):166456.

Scienza/Animale — il 2-AG riduce l'ipersensibilità nell'astinenza da alcol

Nei topi sottoposti ad astinenza da alcol, l'aumento dell'endocannabinoide 2-AG (2-arachidonoilglicerolo) riduce l'ipersensibilitĂ  meccanica dovuta all'astinenza.

Dipartimento di Psichiatria e Scienze comportamentali, Northwestern University, Chicago, USA.

Morgan A, et al. Alcohol Clin Exp Res. 2022 Sep 20. [in stampa].

Scienza/Animale — L'olio di cannabis migliora il dolore in un modello di fibromialgia

In un modello murino di fibromialgia "la somministrazione ripetuta di olio di cannabis, somministrata quotidianamente per 14 giorni, ha attenuato marcatamente la sensibilitĂ  meccanica e termica durante il modello di FM e ha ridotto il comportamento depressivo".

Laboratorio di AutoimmunitĂ  e Immunofarmacologia, Dipartimento di Scienze della Salute, Campus AraranguĂĄ, Universidade Federal de Santa Catarina, Brasile.

Ferrarini EG, et al. Biomed Pharmacother. 2022;154:113552.

Scienza/Animale — Gli endocannabinoidi migliorano l'infiammazione allergica delle vie aeree

L'inibizione della degradazione di entrambi gli endocannabinoidi anandamide e 2-AG nelle cavie può "essere una strategia promettente per l'iperreattività bronchiale e l'infiammazione delle vie aeree nell'asma allergica".

UniversitĂ  Hacettepe, FacoltĂ  di Farmacia, Dipartimento di Farmacologia, Ankara, Turchia.

Abohalaka R, et al. Life Sci. 2022 Oct 1;306:120808.

Scienza/Animale — Il CBG attenua il dolore nella neuropatia periferica

In un modello murino di neuropatia indotta da cisplatino, il CBG (cannabigerolo) ha ridotto il dolore. Non ha ridotto altre forme di dolore.

Dipartimento di Farmacologia, Penn State University College of Medicine, Hershey, Pennsylvania, USA.

Sepulveda DE, et al. Eur J Pain. 2022;26(9):1950-1966.

Scienza/Animale — Il CBD attenua i sintomi delle lesioni traumatiche del midollo spinale

In uno studio sui ratti il CBD ha ridotto il dolore dopo una lesione traumatica del midollo spinale e "l'effetto antinocicettivo indotto dal CBD è regolato dalla riduzione dello stress ossidativo attraverso la diminuzione della LP [perossidazione lipidica] e l'aumento della concentrazione di difese antiossidanti (GSH)".

Laboratorio de NeurofarmacologĂ­a Molecular, Departamento de Sistemas BiolĂłgicos, Universidad AutĂłnoma Metropolitana Unidad Xochimilco, Messico.

Baron-Flores V, et al. Neurosci Lett. 2022;788:136855.

Scienza/Animale — Lo sviluppo di un collirio antiglaucoma

In uno studio condotto su conigli i ricercatori hanno sviluppato un collirio a base di un inibitore della MAGL (monoacilglicerolo lipasi), aumentando cosĂŹ il livello di 2-AG.

Dipartimento di Farmacia, UniversitĂ  di Pisa, Italia.

Chetoni P, et al. Int J Pharm. 2022;625:122078.

Scienza/Animale — Anandamide e 2-AG modulano i tratti autistici nei ratti

In un modello di ratto di disturbo dello spettro autistico i due endocannabinoidi anandamide (AEA) e 2-arachidonoilglicerolo (2-AG) hanno effetti diversi sui sintomi.

Dipartimento di Scienze, UniversitĂ  Roma Tre, Roma, Italia.

Schiavi S, et al. Neuropsychopharmacology. 2022 Sep 16. [in stampa].

Scienza/Animale — Il CBD potenzia gli effetti analgesici della morfina

Il CBD potenzia gli effetti analgesici della morfina

In un modello di danno nervoso nel ratto, il CBD è stato in grado di potenziare gli effetti analgesici della morfina e di attenuare la tolleranza indotta dagli oppioidi.

Dipartimento di Farmacologia, Settore Scienze Biologiche, UniversitĂ  Federale del ParanĂĄ, Curitiba, ParanĂĄ, Brasile.

Jesus CHA, et al. Behav Brain Res. 2022;435:114076.

Scienza/Animale — Sviluppo di una nanoemulsione di CBD per l'applicazione attraverso la mucosa nasale

Gli scienziati hanno ottenuto una buona permeabilitĂ  nasale di una nanoemulsione di CBD per la somministrazione diretta dal naso al cervello.

FacoltĂ  di Farmacia di Jamia Hamdard, Dipartimento di Farmaceutica, SPER, Nuova Delhi, India.

Hameed B, et al. Biomed Mater. 2022 Sep 15. [in stampa].