[Back to Overwiew]  [IACM Homepage]


Bollettino IACM del 28 Maggio 2015

Scienza/Animale: Il Cannabidiolo migliora la guarigione delle fratture ossee nei ratti

Gli scienziati del "Bone Laboratory" dell'università di Gerusalemme hanno riferito che il principale costituente non psicoattivo della cannabis, ovvero il Cannabidiolo ( CBD ), incrementa le proprietà biomeccaniche di guarigione nei ratti. La capacità massima di carico, ma non la rigidezza, dei femori dei ratti che hanno assunto per 8 settimane una miscela di CBD e THC è stata notevolmente aumentata dal CBD. Questo effetto non è associabile al THC, perché gli stessi effetti si sono ottenuti somministrando soltanto il CBD.

La densità del corpo calloso non è stato influenzato dal CBD e/o THC. Il callo della frattura è una massa di tessuto eterogeneo, che viene poi trasformato in osso. Il CBD stimola gli enzimi responsabili del cross-linking del collagene, la principale proteina costituente del tessuto connettivo. Gli autori hanno scritto che questo "è probabile che contribuisca a migliorare le proprietà biomeccaniche del callo della frattura. Presi insieme, questi dati mostrano come il CBD guidi al miglioramento della frattura e dimostrano il ruolo fondamentale degli enzimi del cross-linking del collagene."

Carrieri MP, Serfaty L, Vilotitch A, Winnock M, Poizot-Martin I, Loko MA, Lions C, Lascoux-Combe C, Roux P, Salmon-Ceron D, Spire B, Dabis F; ANRS CO13 HEPAVIH Study Group. Cannabis use and reduced risk of insulin-resistance in HIV-HCV infected patients: a longitudinal analysis (ANRS HEPAVIH CO-13). Clin Infect Dis, 16 marzo 2015. [in stampa]

Spagna: La Corte Provinciale di Vizcaya ha assolto le 5 persone accusate nel

Pannagh è tra i più grandi e i più conosciuti Cannabis Social Clubs della nazione. La corte ha dichiarato che le attività dell'associazione rispettano i limiti del concetto di "consumo collettivo". Nella sentenza, la Camera considera provato che i membri dell'associazione "Pannagh" ( legalmente costituita nel 2003 ) "ai sensi dell'articolo 2 della legge sulle associazioni e al fine di evitare i rischi di alimentare il mercato nero, hanno stabilito un sistema che permette l'accesso ai membri ad una qualità garantita di cannabis, senza violare le disposizioni di legge applicabili al caso".

La sentenza dichiara che, contrariamente a quanto sostenuto dal pubblico ministero in tribunale, "non è stato dimostrato che gli imputati avevano costituito un'associazione no-profit per coltivare la cannabis sotto una copertura legale e formale, preparando e distribuendo sostanze stupefacenti ottenute dalla cannabis e cedendole a terzi in cambio di denaro". Inoltre ritiene che non è dimostrato che le inflorescenze di cannabis o l'hashish fossero stati ceduti a coloro che non erano già membri dell'associazione stessa.

Comunicato stampa di Encod del 30 marzo 2015

Notizie in breve

USA: I pazienti di "Out of Time" festeggiano il loro XX anniversario
I pazienti di "Out of Time" ( "Fuori dal Tempo" ndt ) festeggiano il loro ventesimo anniversario in occasione della nona conferenza sulla cannabis terapeutica che si terrà dal 21 al 23 Maggio 2015, in "West Palm Beach". Per maggiori informazioni clicca qui.

Germania: Sessione sul CBD durante la Conferenza dell'EIHA
L'EIHA ( Associazione Industriale Canapa EURopea ) organizza la XII conferenza internazionale nella due giorni 20-21 Maggio 2015 a Wesseling, vicino Colonia, Germania. Un pomeriggio è dedicato al CBD.
Sito della Conferenza

Germania: Il ministro federale della Sanità afferma l'intenzione di migliorare l'offerta medica con i prodotti dalla cannabis
Nel corso del dibattito aperto da una petizione del dottor Franjo Grotenhermen, Presidente dell'Associazione Tedesca per la Cannabis come Medicina, inviata al Comitato delle Petizioni del parlamento federale tedesco, il ministro federale della sanità ha affermato l'intenzione del governo federale di approvare una legge nel corso di quest'anno, che migliorerebbe l'offerta medica per la popolazione con la cannabis e i farmaci a base di cannabis dall'inizio del 2016.
Sito web della petizione
Video della seduta del Comitato delle Petizioni sulla cannabis medica

Germania: THC Pharm e Bionorica uniscono le forze
In futuro Bionorica e THC Pharm vogliono promuovere insieme lo sviluppo di cannabinoidi medici. Le aziende pioniere vogliono unire le loro competenze e il loro know-how. Bionorica è diventata un'azionista di maggioranza di THC Pharm, che si è evoluta grazie ad una paziente iniziativa.
Mentre Bionorica ha recentemente presentato una domanda per l'approvazione di un farmaco incapsulato "dronabinol", THC Pharm sta lavorando alla produzione di cannabidiolo puro ( CBD ) disponibile ai pazienti previa prescrizione. Fonte: Comunicazione personale.

Scienza/Umana: I bambini sono più propensi al consumo di cannabis come conseguenza ad una dura punizione
Secondo un nuovo studio le scuole che utilizzano la sospensione per punire chi utilizza droghe, hanno tassi più elevati di consumo di marijuana rispetto alle scuole che utilizzano approcci più coerenti e meno punitivi.
"Abbiamo ipotizzato che le sanzioni dure come la sospensione possono agire come deterrente e risultare nella minor probabilità di uso di marijuana", ma questo non risulta al dipartimento "Salute" del "Murdoch Children's Research Institute" di Victoria, Australia.
Reuters del 26 Marzo 2015

USA: Il governo Federale spenderà all'incirca 70 milioni di dollari nella ricerca sulla cannabis
Il governo federale ha annunciato che è pronto ad investire decine di milioni di dollari nella ricerca sulla cannabis attraverso l'università del Mississipi, la quale ospita l'unica coltivazione legale negli Stati Uniti.
Il nuovo contratto, per un valore di 68.7 Milioni di Dollari ( circa 62.500.000 € ) nell'arco di cinque anni, è stato premiato dal National Institutes of Health. Il premio è un rinnovo di un contratto con l'università che il governo federale ha tenuto per più di 40 anni.
Huffington Post del 26 marzo 2015

Gran Bretagna/USA: E' Iniziata la fase 3 dello studio clinico su estratti di cannabis ricchi di CBD su bambini affetti dalla sindrome di Dravet
GW Pharmaceuticals ha annunciato di aver avviato la fase 3, ovvero la sperimentazione clinica del farmaco Epidiolex (cannabidiolo o CBD) per il trattamento della sindrome di Dravet, una forma rara e catastrofica di epilessia dell'infanzia resistente ai farmaci.
Comunicato stampa della GW Pharmaceuticals del 31 marzo 2015

Scienza/Animale: L'attivazione del recettore CB2 può ridurre il consumo di alcol
I topi con il recettore CB2 disattivato sono meno resistenti contro lo stress dell'alcol e ne bevono di più. Gli autori hanno concluso scrivendo che "un trattamento strategico mirando ai recettori CB2 potrebbe avere un effetto benefico in particolari situazioni di stress sociale e disagio."
Istituto di Psichiatria Molecolare, Università di Bonn Medical Center, Germania.
Pradier B, et al. Behav Brain Res. 28 marzo2015. [in stampa]

Scienza/Umana: I livelli nel sangue degli endocannabinoidi risultano incrementati nei pazienti con epatite C
Gli endocannabinoidi 2-AG e anandamide risultano incrementati nel sangue dei pazienti con epatite C cronica e secondo gli scienziati “potrebbero rilevare effetti immunosuppressori and profibrogenici” che costituiscono un fattore di rischio per lo sviluppo della fibrosi epatica.
Dipartimento di Ricerca Clinica, Università di Berna, Svizzera.
Patsenker E, et al. Int J Mol Sci 2015;16(4):7057-76.

Scienza/Umana: I livelli ematici dell'endocannabinoide 2AG sono più alti nei pazienti con la malattia di Alzheimer
I pazienti affetti dalla malattia di Alzheimer presentano livelli più alti di "AG nel sangue. Gli autori hanno scritto che "questo può essere un meccanismo di protezione che serve ad ostacolare la neurodegenerazione, ma può anche svolgere un ruolo ambivalente sulla circolazione cerebrovascolare."
Unità Neurologica, Università del Campus Biomedico, Roma, Italia.
Altamura C, et al. J Alzheimers Dis. 27 marzo 2015. [in stampa]

Scienza/Cellule: L'endocannabinoide 2AG protegge le cellule nervose dai danni dell'omocisteina
In cellule nervose in cultura, il blocco della degradazione dell'endocannabinoide 2AG ( 2-arachidonoyl glycerol ) ha protetto dai danni alle cellule nervose indotti dall'omocisteina. Gli autori hanno scritto che questo potrebbe essere una strategia vincente per alcune patologie neurodegenerative.
College of Medical Sciences, China Three Gorges University, Yichang, Cina.
Dong M, et al. Life Sci. 26 marzo 2015. [in stampa]

Scienza/Animale: L'anandamide potrebbe facilitare l'eiaculazione negli uomini affetti da eiaculazione ritardata
Il ratto maschio con sesso lento è un modello animale per lo studio dell'eiaculazione ritardata permanente, una disfunzione sessuale che non ha ancora alcun trattamento disponibile. In questo modello l'anandamide ha ridotto la soglia eiaculatoria, che secondo gli scienziati potrebbe essere "di possibile rilevanza per la vita umana di chi soffre di ritardi dell'eiaculazione."
Dipartimento di Farmacobiologia, Città del Messico, Messico.
Rodríguez-Manzo G, et al. J Sex Med. 23 marzo 2015 . [in stampa]

Scienza/Cellule: Palmitoylethanolamide ( PEA ) potrebbe essere utile nella malattia di Alzheimer (AD)
La concentrazione di PEA dipende dalla ridotta espressione di marcatori proinfiammatori e proangiogenetici in alcune cellule celebrali (astrogliali). Gli autori hanno concluso che "questi dati supportano la potenziale utilità terapeutica di PEA nell'AD."
Dipartimento di Farmacia, Università di Napoli Federico II, Italia.
Cipriano M, et al. CNS Neurol Disord Drug Targets. 17 marzo 2015. [in stampa]

Scienza/Animale: I cannabinoidi hanno effetti neuroprotettivi in aree cerebrali con ridotta circolazione sanguigna
Il cannabinoide sintetico WIN55,212-2 (che esercita effetti simili al THC) e un bloccante della degradazione dell'anandamide (URB597) proteggono le cellule nervose del cervello dei topi con una ridotta circolazione sanguigna indotta artificialmente. Le due sostanze hanno agito sinergicamente. Gli autori hanno scritto che esse possono " potenzialmente essere utilizzate per proteggere i neuroni contro i danni dell'ischemia cronica."
Scuola di Medicina, Tongij University, Shanghai, Cina.
Su SH, et al. Neuroscience. 18 marzo 2015. [in stampa]

Scienza/Animale: L'Oleoylethanolamide ha effetti antidepressivi
L'endocannabinoide oleoylethanolamide esercita effetti antidepressivi nei topi, mediati dalla regolazione dei neurotrasmettitori noradrenalina e serotonina.
Yanbian University, Jilin, Cina.
Yu HL, et al. Neurosci Lett 2015;593:24-28.

Un anno fa / 2 anni fa

Un anno fa

2 anni fa

[Back to Overwiew]  [IACM Homepage]


up

Conferenze

The Cannabinoid Conference 2017 of the IACM, 29-30 September 2017, Cologne, Germania.

Dichiarazione

Dichiarazione dei diritti umani per l’accesso medico alla cannabis ed ai cannabinoidi

IACM on Twitter

Follow us on twitter @IACM_Bulletin where you can send us inquiries and receive updates on research studies and news articles.