"


[Back to Overwiew]  [IACM Homepage]


Bollettino IACM del 08 Febbraio 2014

USA: Obama dice che la cannabis non è più pericolosa dell’alcol

Il presidente Barack Obama ritiene che fumare cannabis sia una "cattiva abitudine", ma pensa che attualmente le conseguenze legali ricadano sproporzionatamente sulle minoranze e che gli stati che stanno legalizzando la cannabis dovrebbero andare avanti con i loro piano, ha detto in una dichiarazione pubblicata il 19 gennaio. "Come è stato ben documentato ho fumato erba quando ero un ragazzino e lo considero come una cattiva abitudine e un vizio, non molto differente dalle sigarette che ho fumato da giovane per un lungo periodo della mia vita" lo cita in un articolo la rivista New Yorker. "Non credo che sia più pericoloso dell’ alcol."

Ha anche detto di temere che gli arresti legati alla cannabis incidano di gran lunga più pesantemente sulle minoranze che su altri. La legalizzazione della cannabis dovrebbe andare avanti negli stati del Colorado e di Washington perché "è importante per la società non avere una situazione in cui, di una gran parte di persone che infrangono la legge, solo pochi selezionati vengano puniti". L'amministrazione Obama ha detto l'anno scorso che le forze dell'ordine federali non agiranno contro i consumatori di cannabis in Colorado e Washington, purché rispettino le leggi dei rispettivi stati. Il Dipartimento di Giustizia dice che non interferirà con gli sforzi degli stati per regolamentare e tassare la cannabis, a condizione che siano in grado di soddisfare una serie di requisiti, tra cui evitarne l’accesso ai bambini e limitare il flusso verso altri stati.

Reuters of 19 January 2014

Scienza/Umana: in un grande studio clinico il Sativex efficace nel dolore neuropatico periferico

Nel dolore neuropatico periferico, l’estratto di cannabis Sativex può causare miglioramenti clinicamente importanti nel dolore e nella qualità del sonno. Questo è il risultato di uno studio clinico con 246 pazienti al Gartnavel General Hospital della University of Glasgow, UK. Sono stati esaminati in totale 303 pazienti con dolore neuropatico periferico; 128 sono stati randomizzati al Sativex (THC/CBD spray) e 118 al placebo, in aggiunta alla loro terapia analgesica attuale.

C’è stata una percentuale statisticamente maggiore (oltre il 30%) di pazienti con un miglioramento del dolore nel gruppo Sativex rispetto al gruppo placebo. La riduzione nei punteggi medi del dolore in entrambi i gruppi del trattamento era numericamente superiore nel gruppo con lo spray THC/CBD, ma non ha raggiunto la significatività statistica. Anche le misurazioni secondarie di qualità del sonno e del Subject Global Impression of Change (impressioni globali di cambiamenti del soggetto) hanno dimostrato differenze di trattamento statisticamente significative in favore del trattamento con lo spray THC/CBD.

Serpell M, Ratcliffe S, Hovorka J, Schofield M, Taylor L, Lauder H, Ehler E. A double-blind, randomized, placebo-controlled, parallel group study of THC/CBD spray in peripheral neuropathic pain treatment. EUR J Pain. 2014 Jan 13. [in stampa]

Scienza/Umana: il THC cambia le onde cerebrali in pazienti con apnea ostruttiva del sonno

Il trattamento con THC ha prodotto un cambiamento nella EEG (elettroencefalogramma) potenziando le frequenze delta e theta e rafforzando i ritmi normali nell’EEG del sonno dei 15 pazienti con apnea ostruttiva. Questo è il risultato di una ricerca presso la University of Illinois a Chicago, USA. L’apnea ostruttiva del sonno è caratterizzata da pause ripetitive nella respirazione durante il sonno, nonostante lo sforzo di respirare.

Il Dronabinol (THC) è stato associato ad un significativo aumento di potenza theta, che può essere visto in stato di sonnolenza, eccitazione o in meditazione. A dosi crescenti di THC c'era una maggiore quantità di variazione della potenza nella banda delta dell’EEG. Delta è la gamma di frequenza fino a 4 Hz, che si vede normalmente in adulti durante il sonno profondo. Gli autori hanno scritto che il THC provoca "un rafforzamento dei ritmi ultradiani nell’EEG del sonno", il ciclo di 90-120 minuti delle fasi del sonno durante il riposo umano. Precedenti studi sugli animali suggeriscono che il THC possa essere una opzione di trattamento per l'apnea del sonno.

Farabi SS, Prasad B, Quinn L, Carley DW. Impact of Dronabinol on Quantitative Electroencephalogram (qEEG) Measures of Sleep in Obstructive Sleep Apnea Syndrome. J Clin Sleep Med 2014;10(1):49-56.

Notizie in breve

Scienza/Umana: legalizzare la cannabis medica riduce i suicidi
La legalizzazione della cannabis medica in alcuni stati degli Stati Uniti è stata associata con una riduzione del tasso di suicidio degli uomini rispettivamente del 10,8% nella fascia di età compresa tra i 20 a i 29 anni e del 9,4% tra i 30 e i 39 anni. Le stime per le femmine erano meno precise. Gli autori hanno scritto che "il rapporto tra legalizzazione e suicidi tra i giovani è coerente con l'ipotesi che la marijuana possa essere utilizzata per far fronte a eventi di vita stressanti."
Dipartimento di Economia Agraria e Dipartimento di Economia, Montana State University, Bozeman, USA.
Anderson DM, et al. Am J Public Health. 2014 Jan 16. [in stampa]

Scienza/Umana: in studio clinico il Sativex non ha avuto alcun effetto rilevante a lungo termine sulla dipendenza da cannabis
In uno studio clinico in doppio cieco con 51 persone che cercavano un trattamento per la dipendenza da cannabis, il Sativex ha ridotto i sintomi di astinenza. Entrambi i gruppi hanno mostrato un ridotto uso di cannabis durante il trattamento, senza alcun vantaggio del Sativex rispetto al placebo nell'uso di cannabis auto-riferito o nella dipendenza da cannabis.
Centro Nazionale di Ricerca sulle Droghe e l’Alcol, Facoltà di Medicina, Università del New South Wales, Sydney, Australia.
Allsop DJ, et. al. JAMA Psychiatry. 2014 Jan 15. [in stampa]

Scienza/Umana: la Cannabis può migliorare il sonno dei pazienti con disturbo da stress post traumatico (PTSD)
Secondo un'analisi su 170 pazienti di un dispensario cannabis medica in California con disturbo da stress post traumatico, quelli con i punteggi più alti di PTSD avevano più probabilità di utilizzare la cannabis per migliorare il sonno e più in generale per i problemi di tutti i giorni. Gli autori hanno scritto che "il miglioramento del sonno sembra essere il motivo primario di uso per affrontare i problemi di tutti i giorni."
Center for Innovation to Implementation and National Center for PTSD, VA Palo Alto Health Care System, USA.
Bonn-Miller MO, et al. Drug Alcohol Depend. 2013 Dec 31. [in stampa]

Olanda: una relazione conclude che non vi è alcun motivo per cui la cannabis dovrebbe rimanere vietata
Commissionata dal Ministero della Giustizia olandese, l'istituto di ricerca politica indipendente RAND EURope ha redatto una recensione sugli effetti delle politiche riguardanti la cannabis. Il rapporto dice che "è chiaro che la relazione non offre motivi importanti per cui la cannabis debba rimanere vietata. La relazione mostra tutte le risultanze dimostranti che la proibizione della cannabis non ne ha mai ridotto il consumo. Il rapporto certamente riconosce l'emergente consenso internazionale sul fatto che la cannabis abbia importanti qualità medicinali che vengono riconosciute e sfruttate commercialmente.
Multinational overview of cannabis production regimes

Gran Bretagna/Francia: La società farmaceutica Ipsen commercializzerà il Sativex in America Latina
Ipsen, una società farmaceutica francese, e la società britannica GW Pharmaceuticals hanno annunciato di aver stipulato un accordo esclusivo che permetterà a Ipsen di promuovere e distribuire in America Latina (escluso il Messico e le isole dei Caraibi) il Sativex, un estratto di cannabis spray sublinguale destinato al trattamento della spasticità dovuta alla sclerosi multipla.
GW Pharmaceuticals of 14 January 2014

Italia: la città di Torino ha depenalizzato la cannabis
Con una nuova legge, la città dell’Italia settentrionale di Torino, ha legalizzato la cannabis per scopi medici e nella seconda parte della legge ha annullato la restrittiva legge Fini-Giovanardi del 2006 sulle droghe, che aboliva ogni distinzione tra droghe leggere e pesanti introducendo le stesse pene per il possesso/uso di cannabis ed eroina. Ora, questa parte della legge potrebbe spianare la strada per la legalizzazione del consumo di cannabis ricreativa in Italia. L'uso medico della cannabis è stato già permesso in alcune regioni italiane, come la Liguria, la Toscana e il Veneto, ma il consumo ricreativo della sostanza è ancora un tabù.
Eturbonews of 15 January 2014

Scienza/Umana: il THC influenza le concentrazioni di endocannabinoidi
In 25 volontari sani che hanno ricevuto una massiccia dose di THC (0,1 mg/kg per via endovenosa), le concentrazioni nel sangue degli endocannabinoidi sono state influenzate. In sostanza l’anandamide è leggermente aumentata dal livello di base di 0,58 ng/ml fino a 0,64 ng/ml mentre 2-AG da 7,60 ng/ml a 9,50 ng/ml nell’arco di alcune ore. In seguito c’è stata una riduzione a una media di 0,32 ng/ml per l’anandamide e 5,50 ng/ml per 2-AG. I livelli sono tornati alla normalità nel giro di 48 ore.
Dipartimento di Anestesiologia, Ludwig-Maximilians-Universität di Monaco di Baviera, Germania.
Thieme U, et al. Drug Test Anal 2014;6(1-2):17-23.

Scienza/Animale: come il THC riduce il carico virale nelle scimmie infettate con la versione della scimmia del virus HIV
E’ noto che il THC riduca il carico virale nei macachi maschi rhesus infettati con SIV, l'equivalente nella scimmia del virus HIV umano. La nuova ricerca indica che "il trattamento continuo con THC ha modulato le popolazioni di cellule T duodenali, favorito un equilibrio della citochina pro-Th2 e diminuito l’apoptosi intestinale."
Louisiana State University Health Sciences Center, Dipartimento di Fisiologia, New Orleans,USA.
Molina PE, et al. AIDS Res Hum Retroviruses. 2014 Jan 8. [in stampa]

Scienza/Umana: alcune varianti del recettore CB1 associate alla sindrome del colon irritabile
Una certa variazione nel gene che codifica per il recettore CB1, la cosiddetta "ripetizione (AAT)n del gene CNR1" ha conferito un aumentato rischio di sviluppare la sindrome dell'intestino irritabile.
Dipartimento di Gastroenterologia Epatologia, Guangzhou First People's Hospital, Guangzhou Medical University, Cina.
Jiang Y, et al. J Gastroenterol Hepatol. 2014 Jan 20. [in stampa]

Un anno fa / 2 anni fa

Un anno fa

2 anni fa

[Back to Overwiew]  [IACM Homepage]


up

IACM Conference 2019

 The IACM Conference 2019 will be held on October 31 - November 2, 2019, at Estrel Hotel, Berlin, Germany.

Conferenze supportate

STCM Conference, 19 January 2019, University Hospital Bern, Switzerland

 

Cann10, 14-16 October 2018, Tel Aviv Israel.

 

Members only

 Please click here to visit the Members Only Area with a film to honour Prof Raphael Mechoulam, 
Please click here to become a member.

IACM on Twitter

Follow us on twitter @IACM_Bulletin where you can send us inquiries and receive updates on research studies and news articles.