[Back to Overwiew]  [IACM Homepage]


Bollettino IACM del 11 Dicembre 2013

Repubblica Ceca: La maggior parte dei pazienti non hanno i mezzi finanziari per comprare cannabis dalle farmacie

La Repubblica ceca ha legalizzato quest'anno l'uso medico della cannabis diventata effettiva il 1 ° aprile, ma ha mantenuto restrizioni rigorose in materia di coltivazione , vendita e importazione. Per la maggior parte dei pazienti la soluzione è ancora crescere la pianta autonomamene. Alcuni dei 20.000 pazienti che si stima possano beneficiare di un trattamento con la cannabis non hanno alcuna possibilità di ottenerla legalmente - anche se la polizia finora ha largamente ignorato questi coltivatori che tecnicamente dovrebbero affrontare la prigione. I pazienti e gli esperti medici incolpano di interferenze il Ministero della Salute, che da tempo si dice fieramente contrario a legalizzare l'uso medico della cannabis . "C'è un impegno molto consistente dal Ministero della Salute per non rendere la legge realmente applicata", ha detto il dottor Tomas Zabransky, un consulente dell'ONU e dell'UE in materia di droga.

Il ministero nega un blocco deliberato all'accesso alla cannabis medica, ma le sue politiche hanno sollevato per i pazienti grandi barriere all’accedere legalmente alla cannabis. Il Ministero della Salute ha vietato alle compagnie di assicurazione sanitaria di coprire il costo della cannabis medica e ha fissato la quantità massima permessa ai pazienti a 30 grammi al mese, una quantità che Zabransky dice essere spesso tristemente insufficiente a fornire un sollievo efficace. Il governo ha inoltre permesso l'importazione di soli quattro tipi di cannabis che possono essere ottenuti solo dai Paesi Bassi, dove vengono prodotti dalla ditta Bedrocan, ad un costo di circa 10 dollari (circa 7,50 EURo) per grammo, proibitivo per la maggior parte dei pazienti in una nazione dove il salario medio mensile è di 1.300 dollari (circa 950 EURo) e la pensione media è di 500 dollari (circa 370 EURo).

Associated Press of 15 November 2013.

Gran Bretagna/USA: Più di 100 bambini con epilessia ricevono un nuovo estratto di cannabis ricca di CBD

La società britannica GW Pharmaceuticals ha annunciato che la US Food and Drug Administration (FDA) ha permesso la conduzione di studi clinici con Epidiolex, il loro estratto di cannabis che contiene cannabidiolo (CBD) come suo principio attivo, per l'uso nel trattamento di bambini con la sindrome di Dravet, una rara e grave forma genetica di epilessia infantile resistente ai farmaci. L'azienda spera di iniziare la sperimentazione nel 2014.

In aggiunta al programma di sviluppo clinico di GW sull’Epidiolex nella sindrome di Dravet, GW ha anche preso accordi per consentire agli specialisti indipendenti di epilessia pediatrica degli Stati Uniti di trattare immediatamente con Epidiolex i casi di epilessia pediatrica più bisognosi. Ad oggi un totale di 125 bambini con epilessia riceve questo farmaco.

Press release by GW Pharmaceuticals of 15 November 2013.

Scienza/Umana: Il THC orale ha effetti psicoattivi simili alla cannabis fumata

Nei pazienti con dolore, il THC orale (dronabinol) ha causato effetti psicoattivi simili al consumo di dronabinol inalato dalla cannabis. Questo è il risultato di uno studio presso il Brigham and Women Hospital e della Harvard Medical School di Boston, USA. Gli scienziati hanno condotto uno studio randomizzato, controllato da singola dose di placebo, con 10 o 20 mg di THC per via orale in 30 pazienti con dolori non-oncologici cronici che assumono oppioidi e non fanno uso di cannabis. Ogni ora, per 8 ore, i soggetti hanno completato un questionario standardizzato, l’ Addiction Research Center Inventory (ARCI). Il campione di confronto è stato il rating ARCI di uno studio con 20 soggetti senza alcun dolore, monitorato ogni 30 minuti, dopo aver fumato una sigaretta di cannabis con THC al 2% (leggera) ed una al 3,5% (forte).

Le dosi da 10 e 20 mg di THC riportavano, rispetto al placebo, punteggi significativamente elevati in 4 su 5 sottoscale dell’ARCI. Gli effetti di picco a 2 ore riportati nell’ARCI erano simili agli effetti di picco della cannabis 30 minuti dopo averla fumata. Gli autori hanno concluso che "in pazienti con dolore, il dronabinol per via orale ha effetti psicoattivi simili al fumare marijuana." Questo risultato sottolinea la necessità di iniziare un trattamento con THC con basse dosi e poi lentamente aumentare in base agli effetti indesiderati e terapeutici.

Issa MA, Narang S, Jamison RN, Michna E, Edwards RR, Penetar DM, Wasan AD. The Subjective Psychoactive Effects of Oral Dronabinol Studied in a Randomized, Controlled Crossover Clinical Trial For Pain. Clin J Pain. 2013 Nov 25. [in stampa]

Notizie in breve

Svizzera: Il Sativex sarà disponibile a breve
GW Pharmaceuticals ha annunciato che la società ha ricevuto l’autorizzazione all'immissione in commercio del suo estratto di cannabis Sativex per il trattamento della spasticità nella sclerosi multipla. Sativex sarà commercializzato in Svizzera dal partner EURopeo di GW, Almirall.
Press release by GW Pharmaceuticals of 27 November 2013.

Australia: Il governo del New South Wales respinge la proposta per l'uso medico della cannabis
Lo scorso novembre il governo del NSW ha istituito una commissione parlamentare sull'uso della cannabis per scopi medici. La commissione ha raccomandato di permettere, ai malati terminali e di AIDS, il possesso e l’utilizzo di una quantità fino a 15 grammi di cannabis secca. Tuttavia il governo del NSW ha respinto la proposta.
Rheumatology Update of 22 November 2013.

Scienza/Animale: Il CBDV può essere utile nell'epilessia
Il cannabinoide naturale CBDV (cannabidivarin) ha ridotto l'attività dei geni correlati all’epilessia in un modello murino della malattia. I ricercatori hanno scritto che i loro risultati "forniscono la prima conferma molecolare degli effetti comportamentali osservati del cannabinoide anticonvulsivante non- psicoattivo CBDV su crisi epilettiche indotte chimicamente e servono a sottolineare la sua idoneità per lo sviluppo clinico."
Scuola di Chimica, Università di Reading, UK.
Amada N, et al. PeerJ 2013;1:e214.

Scienza/Animale: I recettori CB2 sono coinvolti nella percezione del dolore da artrite
La somministrazione sistemica del cannabinoide sintetico JWH133, che si lega al recettore CB2, ha ridotto il dolore da osteoartrite (OA) nei topi. C’è stata una correlazione negativa tra il numero di recettori CB2 nel midollo spinale e la gravità del danno articolare. Gli autori hanno scritto che questi risultati "suggeriscono che i recettori CB2 possono avere un potenziale terapeutico nel trattamento del dolore da OA."
Università di Nottingham, Uk.
Burston JJ, et al. PLoS One 2013;8(11):e80440.

Scienza/Animale: Nuovi modulatori dei recettori degli estrogeni si legano ai recettori CB2
Gli studi su animali hanno dimostrato che i nuovi modulatori selettivi del recettore degli estrogeni bazedoxifene e lasofoxifene bloccano i recettori cannabinoidi CB2. Sono "agonisti inversi" presso il recettore CB2. Questi farmaci sono destinati ad essere utilizzati nell’osteoporosi. Gli autori hanno scritto che questi farmaci "possono potenzialmente essere riproposti per nuove indicazioni terapeutiche per le quali il CB2 è un obiettivo."
Dipartimento di Farmacologia e Tossicologia , Università di Louisville School of Medicine, USA .
Kumar P, et al. Biochem Biophys Res Commun. 2013 Nov 22. [in stampa]

Scienza/Umana: In confronto all'alcol, le droghe illegali giocano un ruolo minore in incidenti stradali mortali
Degli 895 conducenti morti in incidenti stradali in Svezia tra il 2008 e il 2011, l'alcol era presente nel 21%di essi. Nel 2,5% sono stati rilevati solo sostanze illegali (soprattutto THC e anfetamine). In un altro 1,8% le sostanze illegali erano presenti insieme all'alcol. Gli autori hanno scritto che "in confronto all'alcol, la prevalenza di droghe illecite e prescrizioni psicoattive era piuttosto bassa nonostante un drammatico aumento del numero di guidatori sotto effetti di stupefacenti arrestati dalla polizia dopo l’introduzione nel 1999 di una legge a tolleranza zero. "
Dipartimento di Genetica forense e Tossicologia Forense, Consiglio Nazionale di Medicina Legale, Linköping , Svezia.
Ahlner J, et al. Scand J Public Health. 2013 Nov 21. [in stampa]

Scienza/Umana: Livelli di endocannabinoidi alterati nei pazienti con disturbo da stress post-traumatico
Le personalità borderline sono state associate con livelli sierici alterati degli endocannabinoidi anandamide e 2-arachidonoilglicerolo (2-AG). Il disturdo da stress post-traumatico è stato associato con alterazioni dell’endocannabinoide oleoylethanolamide.
Istituto Centrale di Salute Mentale, Università di Heidelberg , Mannheim, Germania .
Schaefer C, et al. EUR Arch Psychiatry Clin Neurosci. 2013 Nov 20. [in stampa]

Scienza/Animale: Palmitoylethanolamine migliora l'artrite
La somministrazione dell’endocannabinoide palmitoylethanolamine ha migliorato l’artrite indotta in alcuni topi. Inoltre i livelli ematici di sostanze pro-infiammatorie sono stati significativamente ridotti da un trattamento con palmitoylethanolamine + luteolina. La luteolina è un flavonoide presente in molte piante come sedano, pepe verde e olio d'oliva. Gli autori hanno scritto che le due sostanze insieme esercitano "un effetto anti-infiammatorio durante l'infiammazione cronica."
Dipartimento di Medicina Clinica e Sperimentale e Farmacologia, Facoltà di Medicina, Università degli Studi di Messina, Italia .
Impellizzeri D, et al. Arthritis Res Ther 2013;15(6):R192.

Scienza/Cellule: CBD inibisce segni di infiammazione nel tessuto intestinale umano
La sostanza pro-infiammatoria interleuchina 17A è legata a malattie infiammatorie intestinali come il morbo di Crohn. Il cannabidiolo (CBD), l'anandamide e l’idrocortisone hanno ridotto il danno della mucosa intestinale causata da interleuchina 17A .
Facoltà di Scienze della Salute, Università di Adelaide, Australia.
Harvey BS, et al. Cytokine. 2013 Nov 13. [in stampa]

Un anno fa / 2 anni fa

Un anno fa

2 anni fa

[Back to Overwiew]  [IACM Homepage]


up

IACM Conference 2019

 The IACM Conference 2019 will be held on October 30 - November 2, 2019, at Estrel Hotel, Berlin, Germany.

Members only

 Please click here to visit the Members Only Area with a film to honour Prof Raphael Mechoulam, 
Please click here to become a member.

IACM on Twitter

Follow us on twitter @IACM_Bulletin where you can send us inquiries and receive updates on research studies and news articles.