[Back to Overwiew]  [IACM Homepage]


Bollettino IACM del 04 Maggio 2013

USA: Il Maryland diventerà il 19° Stato a legalizzare l'uso medico della cannabis

La legislatura del Maryland ha approvato l'8 aprile l'uso della cannabis per scopi medici e il governatore Martin O'Malley ha detto che firmerà il provvedimento rendendo il Maryland il prossimo stato a legalizzare l'uso medico della cannabis. Il Senato dello stato controllato dai democratici ha approvato la legge da una votazione di 42 contro 4. La Camera dei Rappresentanti l’aveva approvato il mese scorso.

La misura consente ai residenti gravemente malati di ottenere la cannabis medica attraverso programmi statali regolamentati e gestiti da centri medici accademici. Diciotto Stati e il District of Columbia già permettono l'uso medico della cannabis: Alaska, Arizona, California, Colorado, Connecticut, Delaware, Hawaii, Maine, Massachusetts, Michigan, Montana, Nevada, New Jersey, New Mexico, Oregon, Rhode Island, Vermont e Washington.

Reuters del 8 aprile 2013

USA: Per il prima volta la maggioranza suppora la legalizzazione generica della cannabis

Per la prima volta in più di quattro decenni di sondaggi sulla questione, la maggioranza degli americani è a favore della legalizzazione dell'uso ricreativo della cannabis. Un sondaggio nazionale ha trovato che il 52% afferma che l'uso di cannabis debba essere legale mentre il 45% dice che non dovrebbe esserlo. Il supporto per la legalizzazione della cannabis è aumentato di 11 punti dal 2010. Il cambiamento è ancora più drastico dalla fine del 1960. Un sondaggio Gallup del 1969 ha rilevato che solo il 12% era favorevole alla legalizzazione dell'uso della cannabis, mentre l’84% era contrario.

L'indagine del Pew Research Center, condotto a marzo tra 1.501 adulti, ha trovato che i giovani sono i più favorevoli della legalizzazione della cannabis. Un buon 65% di coloro che sono nati dopo il 1980 e che ora hanno tra i 18 e i 32 anni sono favorevoli a legalizzare l'uso della cannabis, rispetto al solo 36% rilevato nel 2008. Tuttavia c'è stato anche un cambiamento notevole nel lungo termine nell’opinione tra le generazioni più anziane.

Pew Research Center

Notizie in breve

Scienza/Animale: Il CBD attenua i deficit di memoria causati dal THC
In uno studio condotto con scimmie Rhesus, l’iniezione intramuscolare di 0,2 o 0,5 mg di THC per kg di peso corporeo ha influenzato le prestazioni in diversi compiti di apprendimento e memoria. L’iniezione contemporanea di CBD in dose di 0,5 mg/kg di peso corporeo ha attenuato gli effetti del THC sull’apprendimento. Gli autori hanno concluso che "il CBD può opporsi agli effetti del THC che compromettono le attività cognitive, in maniera dipendente dal tipo di compito e quando somministrato contemporaneamente al THC e con un rapporto di 1:1."
The Scripps Research Institute, La Jolla, USA.
Wright Jr MJ, et al. Br J Pharmacol. 2013 Mar 28. [in stampa]

Scienza/Umana: Nessuna associazione tra le varietà di cannabis e la condizione medica
In uno studio su 5.540 pazienti che hanno usato cannabis prescritta nei Paesi Bassi tra il 2003 e il 2010 "non è stata trovata nessuna significativa associazione tra l’uso della sostanza per le comuni indicazioni terapeutiche della cannabis (dolore, HIV/AIDS, cancro, nausea, glaucoma) e la varietà di cannabis usata, anche se le varietà di cannabis studiate si ritiene posseggano effetti terapeutici diversi in base al loro diverso contenuto di tetraidrocannabinolo (THC) e cannabidiolo (CBD)."
Department of Plant Metabolomics, Leiden University, the Netherlands.
Hazekamp A, et al. EUR J Clin Pharmacol. 2013 Apr 16. [in stampa]

Scienza/Animale: I recettori CB1 nelle cellule della pelle riducono la reazione allergica
In studi su topi è stato dimostrato che sulle cellule della pelle si trovano i recettori dei cannabinoidi-1 ed aiutano a limitare la secrezione di sostanze pro-infiammatorie che regolano l'infiammazione dipendente dalle cellule T nelle reazioni allergiche della pelle.
Dipartimento di Dermatologia e Allergologia, Università di Bonn, Germania.
Gaffal E, et al. J Immunol. 2013 Apr 12. [in stampa]

Scienza/Umana: I pazienti psicotici che hanno interrotto l'uso di cannabis hanno diminuito i sintomi psicotici
In uno studio con 314 pazienti con recente diagnosi di psicosi, dopo 5 anni di osservazione coloro che avevano interrotto l'uso di cannabis avevano un più basso livello di sintomi psicotici di quelli che avevano continuato ad usare la sostanza. Gli autori hanno osservato che "questa associazione è stata solo in parte spiegata da una terapia antipsicotica insufficiente" nei consumatori di cannabis.
Centro Psichiatrico di Copenaghen, Università di Copenaghen, Danimarca.
a href="www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/23590927">Clausen L, et al. Psychol Med. 2013 Apr 16:1-10. [in stampa]

Scienza/Umana: Nei consumatori regolari di cannabis i livelli di anandamide nel liquido cerebrospinale risultano diminuiti
Bassi livelli di anandamide nel liquido cerebrospinale e livelli più elevati di 2-AG nel sangue sono stati osservati nei consumatori frequenti di cannabis rispetto ai non frequenti. Inoltre gli autori hanno trovato che "in seguito all'uso di cannabis alti livelli di anandamide sono associati ad un più basso rischio di sintomi psicotici."
Clinical Psychopharmacology Unit, UCL, Londra, Regno Unito.
Morgan CJ, et al. Br J Psychiatry. 2013 Apr 11. [in stampa]

Scienza/Umana: L’uso di cannabis ha un effetto negativo sulla cognizione dei pazienti con schizofrenia, ma non sulle persone sane
Sono stati seguiti 42 pazienti con schizofrenia e 42 soggetti sani per 10 anni, per studiare l'effetto del consumo di cannabis sulla performance cognitiva. Nel gruppo di pazienti c'è stato un effetto negativo, dovuto al consumo di cannabis, sulle prestazioni in un determinato compito. Nel gruppo di controllo l'uso di cannabis non ha influenzato le prestazioni cognitive. Gli autori suppongono che queste differenze "possono essere spiegate con l'impatto negativo della malattia sulla cognizione."
Complejo Hospitalario de Navarra, Pamplona, Spagna.
Sánchez-Torres AM, et al. EUR Arch Psychiatry Clin Neurosci. 2013 Apr 12. [in stampa]

Un anno fa / 2 anni fa

Un anno fa

2 anni fa

[Back to Overwiew]  [IACM Homepage]


up

Members only

 Please click here to visit the Members Only Area with a film to honour Prof Raphael Mechoulam, 
Please click here to become a member.

IACM on Twitter

Follow us on twitter @IACM_Bulletin where you can send us inquiries and receive updates on research studies and news articles.