[Back to Overwiew]  [IACM Homepage]


Bollettino IACM del 03 Aprile 2013

Germania: La vendita di Sativex potrebbe essere interrotta dopo il disaccordo sul prezzo accettabile

GW Pharmaceuticals e Almirall potrebbero smettere di vendere in Germania il farmaco a base di cannabis Sativex, dopo che le autorità sanitarie non hanno concordato sul prezzo che le aziende considerano accettabile. GW, che ha sviluppato lo spray come trattamento per la spasticità nella sclerosi multipla, ha detto che le autorità tedesche avevano determinato un prezzo che era notevolmente inferiore rispetto ad altri paesi EURopei. Secondo un articolo del Deutsche Apotheker Zeitung (Giornale dei Farmacisti Tedeschi) Almirall avrà in futuro solo tra i 150 e i 173,30 EURo di rimborso da parte delle assicurazioni sanitarie tedesche. Attualmente Sativex costa nelle farmacie tedesche 598 EURo.

Nel giugno 2012 il German Federal Joint Committee (G-BA), l'autorità nazionale di rimborso, ha stabilito che il Sativex fornisce ulteriore vantaggio rispetto alle opzioni terapeutiche più attuali nel trattamento della spasticità nella sclerosi multipla. Il passo successivo del processo è stato il negoziare da parte di Almirall un prezzo per il Sativex con l'Associazione nazionale tedesca dei fonti assicurativi sanitari. GW ha dichiarato in un comunicato stampa: "Dopo diversi mesi di discussioni inconcludenti, Almirall ha recentemente partecipato ad una riunione con un collegio arbitrale. Il risultato di questo incontro, che oggi è stato comunicato alla Almirall, è stato la determinazione di un prezzo significativamente più basso del prezzo rimborsato per il Sativex in altri paesi EURopei. Il Sativex è uno dei tanti esempi recenti di nuovi farmaci che non sono stati adeguatamente valutati con il nuovo sistema di rimborso tedesco. (...) I nostri partner, Almirall, considerano il prezzo tedesco inaccettabile e prevedono di adottare tutte le misure necessarie per contestare la decisione, che possono comprendere anche la sospensione o la revoca della fornitura in Germania, nonostante perseguano una soluzione ragionevole".

Reuters of 19 March 2013

GW Pharmaceuticals of 19 March 2013

Deutsche Apotheker Zeitung of 20 March 2013

Notizie in breve

Canada: Evento di educazione medica
La University of British Columbia in collaborazione con l'International Cannabinoid Research Society (ICRS) organizzerà il 21 giugno "Cannabinoidi nella pratica clinica", un evento di una intera giornata dedicata all’Aggiornamento dell’Educazione Medicina (ECM). Ulteriori informazioni qui.

Mondo: Il consumo di cannabis è stabile
Secondo il recente World Drug Report delle Nazioni Unite, la cannabis è la sostanza illegale più diffusa al mondo con "un numero di utenti tra i 119 e i 224 milioni in tutto il mondo ed il suo consumo risulta stabile".

Scienza/Animale: I cannabinoidi possono ridurre il dolore neuropatico causato da un trattamento con cisplatino
Una ricerca sugli animali dimostra che la somministrazione locale di agonisti dei recettori CB1 o la somministrazione sistemica di agonisti dei recettori CB2 "possono servire come nuove alternative terapeutiche per la gestione dei sintomi della neuropatia dolorosa associata al trattamento con cisplatino." Il cisplatino è utilizzato nel trattamento del cancro.
Departamento de Farmacología y Nutrición, Facultad de Ciencias de la Salud, Universidad Rey Juan Carlos, Madrid, Spain.
Vera G, et al. Pharmacol Biochem Behav. 2013 Feb 27. [in stampa]

Scienza/Animale: L’ansia da blocco dei recettori CB1 è mediata dal sistema nervoso simpatico
Esperimenti animali con topi dimostrano che gli effetti importanti derivanti dal blocco dei recettori CB1, tra cui riduzione dell'appetito e aumento dell’ansia, sono espressi mediante l'attivazione dell’attività periferica simpatica. I ricercatori hanno osservato che "i recettori CB1 modulano i circuiti bidirezionali tra la periferia e il cervello per regolare l'alimentazione e gli altri comportamenti."
School of Biology, Complutense University-Instituto Universitario de Investigación Neuroquímica, Madrid, Spain.
Bellocchio L, et al. Proc Natl Acad Sci U S A 2013;110(12):4786-91.

Scienza/Animale: L’acido cannabidiolico e l’Ondansetron agiscono in maniera sinergica nel ridurre la nausea
In un modello animale di nausea con ratti, l’acido cannabidiolico (CBDA) a basse dosi riduce la nausea. In combinazione con dosi molto basse del farmaco Ondansetron, già altamente efficace contro la nausea, si verificava un effetto sinergico. Gli autori hanno concluso che "la combinazione di basse dosi di CBDA e OND tratterà in modo più efficace la nausea acuta nei pazienti sottoposti a chemioterapia."
Department of Psychology, University of Guelph, Canada.
Rock E and Parker L. Br J Pharmacol. 2013 Mar 12. [in stampa]

Scienza/Animale: I cannabinoidi migliorano l’infiammazione della vescica
Un cannabinoide sintetico, che attiva il recettore CB2, ha ridotto negli animali un’infiammazione sperimentale alla vescica. Gli autori hanno scritto che "questo studio indica che il CB2 è un potenziale bersaglio terapeutico per il trattamento nei pazienti dell’infiammazione della vescica e del dolore."
School of Veterinary Medicine, University of Wiscosin-Madison, USA.
Wang ZY, et al. Am J Physiol Regul Integr Comp Physiol. 2013 Mar 20. [in stampa]

Un anno fa / 2 anni fa

Un anno fa

2 anni fa

[Back to Overwiew]  [IACM Homepage]


up

Dichiarazione

Dichiarazione dei diritti umani per l’accesso medico alla cannabis ed ai cannabinoidi

IACM on Twitter

Follow us on twitter @IACM_Bulletin where you can send us inquiries and receive updates on research studies and news articles.